Jack Dorsey - Twitter

Twitter torna a crescere. Ma il futuro a lungo termine?

Buone notizie per il colosso di Jack Dorsey, che ha potuto brindare ad un ricavo trimestrale per la prima volta sopra il miliardo di dollari. Che significa un incremento su base annua del 14%. La forza del social sta nei 152 milioni di utenti attivi monetizzabili (MDAU), il 20% in più rispetto al 2018.

Ma nonostante questa crescita i problemi di Twitter restano tutti in piedi. Il Ceo del social networks, prepara quindi la propria rivoluzione per migliorare l’esperienza umana con la propria piattaforma. Sulla scia di facebook, anche twitter prepara la sua rivoluzione, individuando quattro aree di miglioramento per il social media nel futuro. lancio di nuovi prodotti e funzionalità più rapide rispetto al passato; combattere la disinformazione e le fake news attraverso nuovi strumenti; migliorare la durata delle entrate; distribuire la forza lavoro su scala globale.

In questo senso la decisione di vietare tutta la pubblicità politica, rilevando che la portata degli annunci politici “dovrebbe essere guadagnata, non acquistata”. Ed allo stesso modo la stretta contro i contenuti deepfake ed altri media ritenuti ingannevoli o costruiti artificialmente. Così per il numero uno di Twitter migliorare la conversazione pubblica é l’unico modo per proiettarsi con ottimismo nel futuro.

Nella sua lettera agli azionisti, Twitter ha informato sulle misure adottate per limitare i tweet dannosi. Soprattutto in vista delle elezioni statunitensi. Mentre sul fronte politico si cerca di limitare i danni di chi viola i codici di comportamento, su quello sportivo in vista dei prossimi giochi olimpici Twitter si presenterà con nuove funzionalità. Tra queste un migliore utilizzo dei video in tempo reale.

Il 2020 potrebbe essere l’anno campale per questo social media. Se gli utenti riusciranno a percepirlo come una piattaforma integra e utile allora davvero Dorsey potrà guardare ad un futuro più roseo. Nel lungo termine Twitter sarà una piattaforma preziosa solo se riuscirà a reprimere la diffusione di fake news, consentendo alle persone di usare il social media per quello che dovrebbe essere: come un modo per connettersi al mondo in modo umano

Simone Di Trapani

 

 

Lascia un commento